Non ci sarà ancora partita per il Nardò, anche se stavolta fa più male. Dopo la sfida saltata contro la Real Aversa, i salentini granata dovranno anche rinunciare al derby contro il Casarano. L’evento dell’anno, da queste parti, tanto atteso dai tifosi del toro. In una nota ufficiale esprime delusione e amarezza il presidente Salvatore Donadei. "Rivolgo a nome di tutta l'A.C. Nardò un doveroso augurio ai calciatori del Casarano coinvolti dal contagio e auguro loro una pronta guarigione - queste le dichiarazioni del Presidente dell'A.C. Nardò Salvatore Donadei - aggiungo però che questo ennesimo rinvio genera la triste consapevolezza che col passare del tempo questo stato di cose getta forti ombre sulla credibiltà del campionato, provocando tristezza e perplessità".

La notizia comunque è che il Serie D, almeno per ora, si continuerà a giocare. Viene da chiedersi, tuttavia, quale possa essere la volta buona per il Nardò: nemmeno il tempo di festeggiare la prima vittoria che lo stop viene ulteriormente prolungato. Uno scherzo del destino. Il calcio per ora è salvo, ma cosa potrebbe esserne della regolarità nella lotta salvezza? La speranza è che stavolta il coronavirus non faccia brutti scherzi, non regalando mesi tribolati come lo sono stati quelli di questa estate.

Sezione: NARDÒ / Data: Gio 29 ottobre 2020 alle 16:00
Autore: Domenico Brandonisio
Vedi letture
Print