Francesco De Giorgi, capitano del Nardò, ha parlato ai microfoni del sito ufficiale granata in vista del match di Aversa. Per De Giorgi dopo la vittoria contro il Casarano l'atmosfera è decisamente più distesa: "Sicuramente. Ma partiamo dal presupposto che tutto il gruppo era entusiasta e non vedeva l'ora di misurarsi in una partita vera dopo tanto tempo di inattività ufficiale. Fare gli allenamenti senza un obbiettivo logora. Abbiamo preparato benissimo la partita e domenica si é visto. Vogliamo toglierci al più presto dai bassifondi della classifica e speriamo di continuare su questa scia per risalire al più presto la china".

Ma per il capitano bisogna volare bassi: "Abbiamo la fortuna di avere in rosa altri calciatori importanti e di esperienza che hanno fatto da traino su questo aspetto. Ma in primis il nostro Mister. Non é comunque una vittoria, sebbene prestigiosa, che deve portarci alle stelle, ne tantomeno una sconfitta che deve deprimerci. Serve sempre equilibrio. Quindi piedi per terra, testa bassa e si pedala! Andiamo ad affrontare una partita difficile".

Non sarà di certo facile la gara di Aversa: "Una squadra campana, del Sud Italia. Campo difficile se non lo si affronta con la giusta mentalità. Adesso però contiamo su maggiore disponibilità in rosa ed é un elemento di indubbio vantaggio. Aversa ha un blasone calcistico di rispetto".

Sezione: NARDÒ / Data: Ven 27 novembre 2020 alle 18:30
Autore: Francesco Ippolito / Twitter: @fraccio
Vedi letture
Print