L'ipotesi di un ritorno in campo per concludere il campionato di Serie C, quantomeno per disputare spareggi promozione e retrocessione, sembra essere sempre più probabile, nonostante le proteste di moltissimi club del terzo campionato professionistico nazionale, visti gli oneri conseguenti al protocollo stabilito dal comitato tecnico scientifico per quello che riguarda l'epidemia di Covid-19.

Ma se effettivamente si dovesse tornare in campo con l'obbligo di concludere le stagioni entro il 20 agosto, quale sarebbe il destino dei giocatori in prestito o coi contratti in scadenza?

Nel Bisceglie solo otto giocatori hanno un contratto che va oltre la scadenza del 30 giugno 2020 e dei ventidue uomini in scadenza, sei sono in prestito: si tratta del portiere Borghetto il cui cartellino è di proprietà dell'Hellas Verona, Hristov e Longo che dovrebbero tornare alla Fiorentina, Zibert è arrivato in prestito dalla Reggina, Nacci dal Pisa, mentre Petris dovrebbe rientrare a Crotone.

Al momento nessuno ha certezze in merito a quello che sarà il destino di questi contratti, anche se nei giorni scorsi si è fatta strada l'ipotesi di prorogare della scadenza dei contratti oltre il 30 giugno, in modo da terminare la stagione sportiva preservando l’integrità delle competizioni, oltre che gli investimenti delle società. 

Tutto però resta ancora da decidere.

Sezione: BISCEGLIE / Data: Sab 23 maggio 2020 alle 14:15
Autore: Cristina Scarasciullo / Twitter: @CristinaScara
Vedi letture
Print