L'Amministrazione comunale e l'U.S.D. Bitonto Calcio concordano di rimandare la celebrazione della storica promozione in Lega Pro della società neroverde, per farla coincidere con la presentazione ufficiale alla città della nuova squadra che disputerà per la prima volta nella storia del calcio cittadino un campionato professionistico. La festa promozione viene, dunque, rinviata di comune accordo all’avvio della stagione calcistica 2020/2021, alla luce dell’impossibilità di organizzare un evento pubblico e aperto ad una larga partecipazione dei tifosi in questo periodo di emergenza sanitaria caratterizzato da stringenti divieti e misure di contrasto alla diffusione del Covid-19. A comunicarlo, con tanto di dichiarazioni dei protagonisti principali, è la pagina facebook del club pugliese:

«In questo momento - spiega l’assessore allo sport, Domenico Nacci - le ragioni del cuore e della passione cedono il passo alle esigenze di tutela della salute pubblica, che ci impongono grande prudenza nell’organizzazione di eventi di massa. Credo che il modo migliore per celebrare questa storica promozione sia, a questo punto, rispettare le tappe del cronoprogramma che abbiamo stabilito con la società per l’adeguamento dello stadio comunale, in modo da poter tornare a seguire quanto prima a Bitonto le partite casalinghe dei neroverdi. La festa con i tifosi è solo rimandata e sarà ancora più significativa in prossimità dell’avvio della nuova stagione, quando, confidando nella clemenzadel Covid-19, tutti insieme potremo abbracciare e caricare i protagonisti di questa nuova esaltante sfida».

«Abbiamo concordato con l’Amministrazione comunale la possibilità di celebrare la prima storica promozione del Bitonto in Serie C con una grande festa in occasione della presentazione della squadra a settembre per la stagione 2020/2021 – commenta il presidente del Bitonto Calcio, Francesco Rossiello –, al fine di poter festeggiare questo traguardo in un momento che ci auguriamo sia migliore da un punto di vista della sicurezza per la salute, alla luce dell’emergenza Covid-19, e pertanto meno stringente sotto il profilo normativo. Oggi la società è già proiettata a costruire e programmare un futuro tutto nuovo per la città di Bitonto, per far sì che la nostra squadra possa essere protagonista anche in Serie C. Siamo sicuri che sarà un evento che punterà a rendere omaggio al Bitonto per quanto conseguito e fargli sentire tutto l’affetto della città in vista del primo campionato tra i professionisti».

Sezione: BITONTO / Data: Gio 02 luglio 2020 alle 13:30
Autore: Antonio Bellacicco
Vedi letture
Print