Inizia ufficialmente l'era di Michele Cazzarò sulla panchina del Brindisi. Intervistato da Antenna Sud 85, l'ex tecnico del Taranto ha spiegato le motivazioni che lo hanno convinto a legarsi con la società adriatica. "Quando succedono queste cose è sempre la testa a comandare: dobbiamo giocare liberi mentalmente e lavorare. Ci troviamo in una situazione difficile, per quanto riguarda la classifica: noi faremo di tutto per salvarci. Tramite gli allenamenti, vedremo anche come impostare la squadra e quale può essere l'assetto tattico. Abbiamo 15 giorni per metterci in carreggiata: testa bassa e pedalare. La salvezza? Dobbiamo pensare a noi stessi e cercare di fare più punti possibili in queste partite rimaste".

Cazzarò lancia un messaggio ai tifosi: "Hanno ragione ad essere delusi ma chiedo loro di essere vicini alla squadra: a fine anno tireremo le somme ma, adesso, abbiamo bisogno anche del loro supporto".

Sezione: BRINDISI / Data: Mer 21 aprile 2021 alle 13:00
Autore: Christian Cesario / Twitter: @otherside1993
Vedi letture
Print