Umbero Vangone, presidente del Brindisi, esprime la sua in maniera chiara sul futuro della Serie D nel corso di un'intervista rilasciata al Nuovo Quotidiano di Puglia: “Da presidente e amministratore unico del Brindisi Football Club mi sento in dovere di dire che la stagione è terminata già ad inizio marzo. Chi sarebbe così pazzo da schierare una squadra e rischiare il contagio alla ripresa? Non si scherza con la ripresa. Spero che queste restrizioni possano venire meno entro un mese. Mi metto nei panni dei calciatori dei campionati dilettantistici e non che non prendono soldi da marzo e che dovranno aspettare ottobre per cominciare il prossimo campionato. Mi sembra ovvio che c’è gente che sta perdendo motto sotto il punto di vista economico”.

Sezione: BRINDISI / Data: Gio 14 maggio 2020 alle 14:30
Autore: Antonio Bellacicco
Vedi letture
Print