L’inizio del prossimo campionato di Serie D è ancora lontano, ma tante sono le società che si stanno muovendo sul fronte riconferme. Una di esse, seppur lo stia facendo in silenzio, è il Casarano, società la quale al momento può contare su ben sei elementi, almeno sulla carta. Infatti, ammonta a sei la cerchia  dei calciatori che nella scorsa estate – uno in inverno -, hanno firmato un contratto biennale, che dunque li lega alla casacca rossazzurra per un’altra annata.

Su di tutti vi sono Mattera e Giacomarro, atletiche dato il loro valore e la loro carriera potrebbero anche dire addio alla piazza salentina. Il primo negli ultimi tempi è finito nel mirino dei tifosi, i quali non sembrerebbero aver apprezzato le sue dichiarazioni. L’ex Bari ha infatti voluto ammettere che lo scorso anno era vicino a vestire la maglia del Taranto – rivale del Casarano -, sottolineando oltretutto che non disprezzerebbe in futuro il possibile approdo in riva allo Ionio. Al contrario, Dario Giacomarro, calciatore il quale nella scorsa estate è passato dalla Serie C – Bisceglie – alla Serie D pur di sposare il progetto dei salentini, pochi giorni fa ai microfoni di Canale 85 ha voluto esprimere la sua felicità nel rimanere un altro anno a Casarano. Il mediano siculo nella scorsa sessione di calciomercato estiva aveva firmato un contratto di due anni con opzione di conferma sia in caso di permanenza in Serie D che in caso promozione in Serie C.

Dal canto della sua esperienza anche Andrea Feola, giocatore il quale quest’anno si è visto in poche occasioni sul rettangolo verde di gioco causa diversi acciacchi fisici, ha ancora un anno di contratto con le serpi rossazzurre. Titolare in sole 5 gare su 10 totali disputate, ha giocato l’intera gara solamente contro il Taranto; per il resto non ha mai disputato più di 60 minuti. In un mare di incertezze, è indiscutibile la sua esperienza, ma potrà rimanere solo con il giusto compromesso economico. Stesso discorso vale per Ciro Foggia e Ciro Favetta. L’ex Cerignola e Teramo arrivato in estate è il pupillo di Bitetto, ma nonostante il tecnico barese sia giunto al timone del Casarano dopo un inizio tutt’altro che rincuorante di Pasquale De Candia, non è riuscito a far bene. Anch’esso entrato nel mirino dei tifosi, in questo caso a causa delle sue prestazioni al di sotto delle aspettative, rimarrà in Salento solo nel caso in cui il tecnico dovesse essere confermato. Al contrario, se la panchina dovesse cambiare condottiero, è molto probabile che le strade si separino. Dopo Giacomarro, un’altra certezza per il prossimo campionato sarà Ciro Favetta. L’ex Taranto arrivato al Casarano nel corso del mercato dicembrino nel mezzo della trattativa che ha visto Emiliano Olcese dire addio alle serpi, ha giurato amore eterno alla maglia e alla società, con la quale ha dichiarato di voler ottenere la promozione tra i professionisti. Quest’ultimo in 9 gare disputate ha lasciato il segno in 3 occasioni, riuscendo inoltre a mettere un sigillo importantissimo per la vittoria contro il Foggia del “Capozza” – 1-0.

Per ultimo, invece, compare Mattia Guarnieri. Il giovane portiere classe 2000 quest’anno alternatosi in porta assieme ad Al Tumi, si è reso protagonista di un’altra discreta annata dopo quella con il Fasano della scorsa stagione. Ancora in fascia under – dal prossimo anno non più -, potrebbe risultare molto appetibile agli occhi di club blasonati. Allo stesso tempo, il Casarano in virtù di un altro anno di contratto potrà batter cassa con la cessione del ragazzo, che come detto poc’anzi, è finito nel mirino di club prestigiosi della categoria.

Sezione: CASARANO / Data: Sab 27 giugno 2020 alle 18:00
Autore: Simone Cataldo / Twitter: @@SimoneCataldo12
Vedi letture
Print