La giornata di domani potrebbe risultare decisiva per sbloccare l’impasse riguardante le compagini di Eccellenza pugliese.

All’ordine del giorno vi è la fusione tra i titoli di U.S.Bitonto e Molfetta Sportiva 1917 con quest’ultima che, capeggiata da Antonia Lanza (figlia di Mauro Lanza), diventerebbe una nuova realtà calcistica molfettese, considerando la presenza del Molfetta Calcio.

Intanto, in quel di Bitonto, si pensa già al prossimo campionato di Serie D, da disputare con una nuova denominazione (non più Omnia Bitonto), con colori sociali neroverdi e con il simbolo del leone, tratto distintivo della storia calcistica bitontina.

Con Lanza dirottato nuovamente verso Molfetta, dunque, si delineano due scenari: il primo riguardante la Sporting Fulgor che, salvo clamorose sorprese, non dovrebbe iscriversi al campionato di Eccellenza (Mesagne alla finestra), il secondo riguardante la Vigor Trani che tornerebbe nelle mani dell’imprenditoria locale.

Sezione: FOCUS / Data: Dom 24 giugno 2018 alle 11:00
Autore: Vito Salvatore Di Noi
Vedi letture
Print