Torna a parlare della bruciante sconfitta maturata al "Massimino" di Catania nel primo turno playoff il presidente della Virtus Francavilla Antonio Magrì. Lo fa nel corso di un'intervista rilasciata al Quotidiano di Brindisi: "Non cambio assolutamente valutazione, neanche a mente fredda. D'altronde tutti hanno visto. A condannarci sono state tre decisioni arbitrali assolutamente non corrispondenti a quanto accaduto sul campo. Tre episodi che ci hanno penalizzato, come è stato possibile vedere anche dalle immagini televisive".

E sul futuro? Il numero uno della Virtus ha le idee chiare: "Abbiamo già una ottima base di partenza con 16 calciatori sotto contratto. Il nostro obiettivo è anche confermare quasi tutti i prestiti. Via per scelta personale il portiere Poluzzi e capitan Albertini, mentre si sta valutando la situazione di Baclet e non c'entra l'aspetto economico. Ma ci muoveremo per completare al meglio la rosa da affidare a Trocini".

Sezione: FRANCAVILLA / Data: Sab 04 luglio 2020 alle 12:30
Autore: Antonio Bellacicco
Vedi letture
Print