Una buona prova quella della Virtus Francavilla contro un Teramo che è tornato a casa con un solo punto dal Giovanni Paolo II: è il terzo pareggio consecutivo in casa Virtus, dopo quelli conquistati contro Catanzaro e Foggia, che in qualche modo muovono la classifica, rendendola un po’ meno preoccupante.

DOPPIO VOLTO. Un Francavilla dai due volti: un primo tempo arrembante e frizzante, dove è tanto il rammarico per ciò che si sarebbe potuto fare in più. Almeno tre se non quattro nitide occasioni da gol per la truppa di mister Trocini, capace soltanto di realizzare una rete con Castorani. Essere spreconi, però, non paga, anzi castiga: il Teramo ha trovato il pareggio alla prima vera occasione da gol, e ha rischiato di ribaltare il risultato nella ripresa, se non fosse per un ottimo Crispino. La Serie C è questa, serve cinismo, specialmente contro squadre come il Teramo che di per sé concedono poco e quel poco, bisognerebbe concretizzarlo. Ma adesso testa già a domenica prossima, dove sempre al Giovanni Paolo II arriverà l’Avellino.

Sezione: FRANCAVILLA / Data: Mar 01 dicembre 2020 alle 12:00
Autore: Stefano Di Bella
Vedi letture
Print