Brutta tegola quella che si è abbattuta sulla Fbc Gravina, che durante i controlli di routine, ha scoperto ben quattro tesserati positivi al covid, e per questo, la gara di domani contro il Fasano, è stata posticipata all'undici novembre. I gialloblù contavano sulla seconda partita consecutiva in casa per cercare di far punti, e smuovere la classifica per non rimanere impantanati in zone poco tranquille. Per una squadra che ha come obbiettivo primario la salvezza, è di vitale importanza, ogni domenica, cercare di uscire indenni dal campo, ma questo non sta succedendo in casa murgiana. Mister De Leonardis sa che deve lavorare parecchio soprattutto sul reparto difensivo, dove si registrano ben nove reti al passivo in soli quattro incontri. Una difesa quella gravinese che è stata completamente rinnovata in questa stagione e che stenta a trovare i giusti equilibri in un modulo tutto nuovo. Il tecnico gravinese è quindi chiamato a trovare nuove strategie e movimenti tra tutti i reparti, e a lavorare soprattutto sulle palle inattive che hanno determinato l'ottanta per cento delle reti subìte sinora dalla sua squadra. Siamo solo alla quarta giornata e non è certo tempo di processi, ma sicuramente qualcosa va fatto per raggiungere quanto prima la agognata salvezza in una stagione che sarà dura anche per i tanti rinvii previsti per la questione covid.

Sezione: GRAVINA / Data: Sab 24 ottobre 2020 alle 18:00
Autore: Nicola Marvulli
Vedi letture
Print