A pochi giorni dal ritorno in Serie D, il presidente del Molfetta  Cormio fa il punto della situazione in casa biancorossa al Corriere dello Sport ed.Puglia. "Entriamo in questo campionato come una cenerentola, rispettiamo tutte le nostre avversarie. La sfida è quella di riportare la maggior parte dei tifosi che negli anni passati ci hanno seguito. Sul campo, invece, mi piacerebbe affrontare il Bitonto del mio amico Rossiello. Ricordo ancora le sfide ai tempi dell'Eccellenza, dove non ho mai vinto (ride, ndr). Sfatiamo allora la scaramanzia, speriamo ciò avvenga alla terza giornata. E poi il Cerignola, che ricorda il passato".  Sulla prima giornata di campionato: "Il Lavello si è strutturato molto bene, ha effettuato una serie di investimenti di tutto rispetto. Cercheremo di essere all'altezza della situazione, poi sarà il campo a decidere come sempre. Questo, prima di tutto, è un gioco. Ed il nostro obiettivo primario resta chiaramente la salvezza". 

Sezione: MOLFETTA / Data: Gio 24 settembre 2020 alle 15:30
Autore: Domenico Brandonisio
Vedi letture
Print