In una lunga intervista concessa al Nuovo Quotidiano di Puglia, l'ex allenatore del Nardò Foglia Manzillo ha parlato del campionato di Serie D/H: "Il Casarano mi sembrava la squadra più forte all'inizio ma io avevo puntato anche sul Taranto perché questa squadra è partita a fari spenti, il direttore sportivo Montervino conosce la categoria e ha lavorato bene, Laterza aveva fatto grandi cose a Fasano. Poi quando parti senza i favori del pronostico, te la puoi giocare fino alla fine. Mi sembra che oggi sia una lotta a tre, tra Casarano, Taranto e Picerno. E attenzione: c'è l'Andria, magari tra i litiganti la spunteranno loro, che non erano partiti per un campionato da vertice. La Fidelis ha aggiunto giocatori importante all'organico, l'ultimo è Benvenga, per fare un nome. Il Nardò? La squadra è forte, avevo già detto che sarebbe potuta essere la rivelazione. Ci sono pochi ragazzi che c'erano un anno fa, ci sono calciatori nuovi, di categoria, con tanta gente che ha fatto anche la Serie C. Mi fa molto piacere che il Nardò sia così in alto, ma non è una sorpresa per me".

Sezione: SERIE D / Data: Mer 03 marzo 2021 alle 12:30
Autore: Christian Cesario / Twitter: @otherside1993
Vedi letture
Print