È un Panarelli deluso e amareggiato quello che, al termine della partita, commenta la sconfitta della Fidelis Andria contro il Picerno:

“Ci è mancata la voglia di portare a casa il risultato – afferma il tecnico biancazzurro – e, di conseguenza, abbiamo perso in maniera meritata: mi assumo le responsabilità della sconfitta, evidentemente i troppi complimenti ci hanno fatto male. Si possono subire reti, ma se non si reagisce sul piano dell’atteggiamento, dell’umiltà e della lotta agonistica allora diventa complicato: non era mai successo perché, quando abbiamo perso, si è trattato sempre di sconfitte immeritate. La nostra prerogativa è il gioco corale, invece ognuno ha provato una giocata individuale generando una reazione disordinata: è stata la più brutta gara della stagione. Per fortuna mercoledì si scende di nuovo in campo: mi aspetto una reazione sul fronte dell’impegno e dell’umiltà”.

Sezione: ANDRIA / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 12:00
Autore: Vito Salvatore Di Noi
Vedi letture
Print