Ultimo giorno di dicembre, il 2020 è pronto ad andare in archivio. TUTTOcalcioPUGLIA.com ha deciso di dedicare queste ore ai principali protagonisti dell’anno, alle scommesse vinte dai club, alle delusioni e alla partita che probabilmente resterà indelebile nel cuore dei tifosi.

IL BILANCIO DELL'ANDRIA

IL MIGLIORE: Vito Lacassia - Arrivato nella sessione estiva di calciomercato in prestito dallo Spezia, il giovane difensore sta dimostrando di essere già pronto per il salto di categoria. Il classe '02 è stato schierato dal tecnico Panarelli in tutte le posizioni del pacchetto arretrato e nonostante la giovanissima età viene considerato dallo staff tecnico biancazzurro e dai suoi compagni un veterano del gruppo.

LA SCOMMESSA VINTA: Tiziano Prinari - Voluto fortemente dall'allenatore ad inizio stagione, il fantasista leccese sta dimostrando il suo valore a suon di gol e di ottime prestazioni. Dotato di una tecnica sopraffina, il calciatore ex Fasano è un perno fondamentale dello scacchiere tattico del tecnico tarantino. 

LA DELUSIONE: Simone Minincleri - Presentato come il "grande colpo" della sessione estiva di calciomercato, l'esperto fantasista barlettano non ha mai lasciato il segno in biancazzurro. Pochi i minuti giocati dal classe '89, che non ha mai convinto lo staff tecnico della Fidelis. Non funzionale al gioco del tecnico Panarelli, ha lasciato il club federiciano all'inizio di questa sessione di mercato.

LA PARTITA PIÙ BELLA: Fidelis Andria-Casarano 1-1 - Un punto conquistato ma tanti rimpianti per i biancazzurri che hanno giocato alla pari contro la corazzata allenata dall'esperto tecnico Feola. Passati in vantaggio con l'eurogol del capitano Stefano Manzo, gli uomini di Panarelli non hanno saputo gestire il vantaggio e si sono fatti raggiungere nel finale da un bel gesto tecnico di Sansone.

Sezione: ANDRIA / Data: Gio 31 dicembre 2020 alle 17:00
Autore: Redazione TCP / Twitter: @redazionetcp
Vedi letture
Print