Il Bari vuole giocarsi il “pressure test” con la Ternana. Sognare non costa nulla e fare leva sulle motivazioni nemmeno. Tredici i punti che separano la formazione di Carrera dalla capolista umbra e mercoledì, in caso di vittoria a Castellammare di Stabia di Cianci e compagni, il divario si assottiglierebbe a dieci punti. Il motivo? Partipilo e compagni non giocheranno il match con la Cavese a causa dei numerosi casi Covid presenti nella rosa blufoncé e di conseguenza, almeno temporaneamente, il gap potrebbe ridursi. È vero, sarebbe soltanto un illusione ma questo consentirebbe di dare fiducia al Bari e di mettere appunto sotto pressione la Ternana.

Domenica, poi, il calendario metterà di fronte i biancorossi al Potenza e la Ternana andrà a giocare in casa della Virtus Francavilla, campo da sempre ostico per chiunque. Sarebbe l’ultima occasione per provare ad accorciare ulteriormente in vista dello scontro diretto del 13 marzo al “Liberati”. Chiaramente sono soltanto ipotesi e considerazioni, a parlare poi sarà il campo. Ma l’impressione è che in queste due settimane si potrà davvero capire se il Bari riuscirà ad alimentare i propri sogni o se dovrà accontentarsi di puntare al miglior piazzamento playoff. La rincorsa è già cominciata.

Sezione: BARI / Data: Lun 01 marzo 2021 alle 08:15
Autore: Redazione TuttoCalcioPuglia / Twitter: @redazionetcp
Vedi letture
Print