Nella sua prima stagione con la maglia biancazzurra, ha realizzato 3 gol in 23 presenze: Davide Cavaliere, punta classe 1999 del Fasano, ai microfoni di TUTTOcalcioPUGLIA.com ha riavvolto il nastro della sua stagione, ripercorrendo anche lo splendido gol in rovesciata realizzato contro il Taranto, riconosciuto come miglior realizzazione della Serie D 2019/2020.

“Mi sono sentito spesso, con i miei compagni di squadra, in questo periodo: abbiamo mantenuto i rapporti tra di noi. Da giocatore del Fasano, ho un grande rammarico: non aver potuto disputare la finale di Coppa Italia che ci siamo meritati sul campo. Tutti vorrebbero giocare una sfida del genere: ha un sapore particolare. Per me, poi, sarebbe stata la prima finale della mia carriera”.

Cavaliere, nel corso della stagione, ha avuto il merito di siglare un gol in rovesciata, contro il Taranto, che, nelle scorse settimane, è stato eletto come marcatura più bella della Serie D: “È stata un’emozione unica quando ho visto il pallone depositarsi in rete. Avevo ricevuto un cross ‘sporco’ dal mio compagno De Vitis, ero di spalle alla porta, l’ho stoppata e non ci ho pensato due volte a provare la rovesciata. Esultare sotto la curva del Fasano, poi, è davvero molto bello. Credo sia stato il gol più bello che abbia fatto nella mia carriera: un gran bel gesto atletico, condito da ottima coordinazione”.

Sulla stagione del Fasano, il calciatore commenta così: “È stata un’annata fantastica. Nella prima parte della stagione, ci siamo tolti diverse soddisfazioni: c’è stato un calo fisico e mentale, poi, dopo la partita di Foggia, dove siamo stati agguantati all’ultimo. Da lì è subentrata un po’ di sfortuna e di stanchezza psicologica: nel 2020 non siamo riusciti a trovare la vittoria ma in Coppa abbiamo avuto modo di dare seguito al nostro percorso. Non dimentichiamo che, rispetto alle altre avversarie, abbiamo disputato più match: in alcuni momenti ci è mancata, forse, la lucidità e ne abbiamo pagato le conseguenze in campionato”.

Sezione: FASANO / Data: Lun 01 giugno 2020 alle 13:00
Autore: Christian Cesario / Twitter: @otherside1993
Vedi letture
Print