Il gravissimo ed inqualificabile atto incendiario perpetrato ai danni di Federico Gentile, centrocampista ed ex capitano del Foggia, ha lasciato attonito tutto il mondo della Serie C. Lo stesso Gentile, stamattina in Questura per denunciare il vile gesto, risulta ovviamente scioccato: "Questo episodio è stato molto grave - ha commentato ai microfoni dei giornalisti presenti -, ha scosso me e la mia famiglia. Davvero ho poche parole, io sono venuto qui per lavorare. Questo è un episodio molto grave e mi trovo in grave difficoltà".

Il centrocampista sta pensando di abbandonare Foggia, che purtroppo non è nuova ad atti delinquenziali di questo tipo (nel 2019 successe un episodio molto simile): "Sto pensando di lasciare anche se c'è tanto affetto da parte di tantissima gente che io ho sempre sentito. Però questo è un fatto molto grave, soprattutto quanto entrano nella tua vita privata. Non va bene e non dovrebbe succedere mai".

Sezione: FOGGIA / Data: Mer 02 dicembre 2020 alle 19:00
Autore: Francesco Ippolito / Twitter: @fraccio
Vedi letture
Print