Che sarebbe stata una bella partita lo si immaginava e in effetti sin dalle prime battute Cerignola e Gravina si sono rese protagoniste di veloci capovolgimenti di fronte. Il rapido fraseggio con la palla a terra accomuna il gioco di entrambe le squadre, tuttavia sono gli ospiti a tentare per primi il tiro  in jporta, all'undicesimo con capitan Chiaradia, che dopo due dribbling apre un po' troppo il suo sinistro senza impensierire il portiere Cappa. Risponde al quarto d'ora il Cerignola con Sansone che da buona posizione spara alto. La partita vive di bellissime ripartenze da una parte e dall'altra ma le squadre sembrano annullarsi negli ultimi sedici metri. Al trentaduesimo ancora i padroni di casa pericolosi con Coletti che costringe Loliva ad un difficile intervento in angolo. Al quarantesimo, su uno svarione della difesa murgiana, il Cerignola per poco non ne approfitta con Longo che tira forte ma il portiere ospite blocca benissimo a terra. La prima frazione di gioco si chiude sullo 0 a 0 ma in campo lo spettacolo non è certo mancato. Si riparte e subito il Gravina va in vantaggio al quarto minuto con Gogovski che su assist di Santoro sorprende Cappa con un tapin sotto porta. Il Cerignola reagisce subito con Marotta che chiama Loliva ad un grande intervento. Ora il match si infiamma con gli ofantini rabbiosamente proiettati in avanti e i murgiani che provano ad approfittarne in contropiede. Al quindicesimo Santoro ha l'occasione per il raddoppio, su un regalo della retroguardia di casa ma questa volta il bomber si fa murare dai difensori cerignolani. Le occasioni ora si moltiplicano sempre di più per gli ospiti che sfruttano la velocità dei propri attaccanti. Ma la martellante pressione del Cerignola porta i suoi frutti quando Rodriguez al ventottesimo chiude in rete un batti e ribatti in area gravinese siglando così il pareggio. Sette minuti dopo il Cerignola potrebbe raddoppiare ma Loliva si oppone benissimo a Martiniello. Due minuti dopo rigore per  padroni di casa per fallo su Marotta che Rodriguez trasforma siglando la personale doppietta. Il Gravina non ci sta e al qurantanovesimo raggiunge il pareggio con il nuovo entrato Bozzi che con una spettacolare girata al volo, su assist di Bottari, segna il suo terzo gol stagionale e regala un punto d'oro al team murgiano. Finisce 2 a 2 una partita spettacolare che alla fine accontenta tutte e due le compagini.

Sezione: GRAVINA / Data: Dom 08 dicembre 2019 alle 17:05
Autore: Nicola Marvulli
Vedi letture
Print