L'ennesima beffa di una stagione che quando sembra prendere la piega giusta, poi va tutto male. Il Lecce pareggia all'Adriatico di Pescara, 1-1 con gol degli abruzzesi nel recupero del secondo tempo. Apre le danze Christian Maggio, bravo a coordinarsi dall'interno dell'area di rigore nel finale del primo tempo. Nella ripresa Gabriel è provvidenziale in un paio di circostanze, poi arriva il pareggio nel recupero: Busellato beffa la linea alta dei giallorossi e fa 1-1.

PESCARA-LECCE 1-1
PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Drudi, Scognamiglio, Guth; Bellanova, Busellato, Dessena (30' st Vokic), Memushaj (1' st Maistro), Masciangelo; Odgaard (30' st Machin), Capone (13' st Giannetti). A disp.: Radaelli, Alastra, Giannetti, Valdifiori, Galano, Balzano, Fernandes, Omeonga, Nzita Theto. Allenatore: Grassadonia
LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Meccariello, Gallo; Majer (22' st Mancosu), Hjulmand, Björkengren (40' st Tatchtsidis); Henderson (22' st Maselli); Coda (22' st Pettinari), Rodriguez (40' st Paganini). A disp.: Bleve, Borbei, Mancosu, Yalçin, Stepinski, Zuta, Maselli, Felici. Allenatore: Corini
ARBITRO: Ivan Robilotta di Sala Consilina. 
Guardalinee: Avalos e Scatragli. IV ufficiale: Meraviglia di Pistoia.
Marcatori: 38' pt Maggio, 46' st Busellato
Ammoniti: Masciangelo, Mancosu.

Sezione: LECCE / Data: Sab 27 febbraio 2021 alle 15:57
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print