Eugenio Corini non teme un rilassamento della propria squadra, sa che contro il Pisa dovrà dare tutto per vincere. Così il tecnico alla vigilia della gara in conferenza con i giornalisti accreditati:

IL FATTORE PSICOLOGICO - "Dal punto di vista mentale è un momento fondamentale, sostenuto da un'ottima condizione atletica, la squadra è fresca e motivata. Abbiamo i presupposti giusti per questa gara e per la parte finale del campionato. Siamo pronti ad affrontare il Pisa nel miglior modo possibile".

I TIFOSI - "Sarebbe stato straordinario averli accanto. Abbiamo apprezzato tanto il loro sostegno, quando è stato possibile. Sarebbe stato bellissimo averli in trasferta e in casa, questo purtroppo non è possibile. È qualcosa che coinvolge tutti noi nella vita di tutti i giorni. Speriamo solo che presto la pandemia ci abbandoni e possa migliorare la qualità della vita. Sentiamo comunque la loro presenza e in tutti i modi li ripagheremo"

HJULMAND E TACHTSIDIS INSIEME - "In questo momento ho un'idea sugli interni di centrocampo e la stanno svolgendo bene. Cerco di scegliere, tra loro, chi può essere il più opportuno: sono un valore aggiunto in senso assoluto per noi. A me spetta la scelta tra i due"

VIETATO RILASSARSI - "Non temo un rilassamento, abbiamo sempre affrontato la partita per vincere. Possiamo pensare solo a noi, il lavoro è ancora lungo, abbiamo solo quattro punti di vantaggio e dobbiamo ancora fare molto. Non temo questo, c'è ancora tanto da fare"

Sezione: LECCE / Data: Dom 04 aprile 2021 alle 12:30
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print