Da giovedì pomeriggio, i giallorossi sono fermi a causa della complicata situazione sanitaria che sta attraversando il nostro paese a causa del Covid-19. Non solo, i decreti adottati dal Governo, la decisione di sospendere il campionato di Serie A e l’avvicendarsi di nuovi casi di calciatori positivi al virus hanno spinto il mondo del calcio italiano a fermarsi completamente. Mister Liverani ha fissato la ripresa degli allenamenti per lunedì prossimo, le notizie delle ultime ore, però, potrebbero portare ad un ulteriore slittamento degli allenamenti. Non sappiamo se il campionato riprenderà, non si sa quando, eventualmente, ripartirà. Ad oggi, la data di “riattivazione” della società civile, per come la conosciamo, è prevista per il 3 aprile, con una probabile giornata di Serie A già nel weekend tra il 4 e 5 aprile. La speranza, anche per tutti i tifosi e per tutti gli italiani, è rivolta a questo weekend.

Tutto potrebbe tornare alla normalità. Proprio per questo motivo, mister Liverani, alla ripresa, dopo un necessario richiamo della preparazione, dovrà rivolgere il proprio sguardo alla difesa. I sette gol incassati contro l’Atalanta sono ancora lì impressi nella memoria di tutto lo staff tecnico e dei giocatori. Quali rimedi potrebbero essere adottati? C’è un elemento in panchina che non è stato ancora utilizzato, stiamo parlando di Paz. Il forte centrale ex Bologna, arrivato nel Salento durante il mercato invernale, potrebbe aggiungere solidità e quantità ad una retroguardia troppo ballerina e troppo lenta. I gol incassati contro Roma e Atalanta fanno della difesa giallorossa la più perforata di tutte le squadre di Serie A. Questo campanello d’allarme, già noto mesi fa, deve far riflettere.

Mister Liverani potrebbe, durante questo lungo periodo di riattivazione, proporre qualcosa di nuovo per quanto riguarda la retroguardia. Oltre all’inserimento di Paz, si potrebbe pensare anche ad una difesa a tre. Un assetto di questo tipo, permetterebbe a Donati e a Rispoli o a Calderoni di avere meno compiti di copertura. La spinta dalle fasce potrebbe dare manforte alle avanzate giallorosse. Il rientro degli infortunati Falco, Farias e Babacar fornirà non solo maggiori alternative in attacco ma anche delle possibili varianti tattiche e, tra queste, potrebbe rientrare un nuovo assetto difensivo. Il tempo per adottare degli accorgimenti ci potrebbe essere. Tutti noi speriamo di poter rivedere presto gli stadi pieni ed il pallone che rotola sul prato verde. Quando tutto tornerà alla normalità, il Lecce sarà ancora più pronto per la lotta salvezza.  

Sezione: LECCE / Data: Sab 14 marzo 2020 alle 09:15
Autore: Stefano Sozzo / Twitter: @stesozzo
Vedi letture
Print