Umberto Calcagno, vice presidente dell'AIC, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli per dire la sua in merito alla possibile ripresa del calcio. Queste le sue parole: "Gli allenamenti si intensificano ma il numero degli infortuni non è al di sopra del normale rispetto all’inizio dei ritiri. Comprimere così tanto, tuttavia, questo finale di stagione in un periodo dell’anno dove non si è abituati a giocare e con temperature di un certo tipo, potrà creare qualche problema in più. Ma non dubito che gli staff dei preparatori atletici e degli allenatori, come abbiamo visto in questo periodo di lockdown, abbiano mezzi e organizzazioni sbalorditivi. Con i mezzi di indagine e di preparazione, gran parte dei problemi sono certo che verranno gestiti al meglio".

Sugli orari: "Il VicePresidente della Figc, Sibilia, ha proposto di posticipare di un’ora il match delle 16.30? Le 17.30 sembra comunque presto. Gli orari migliori restano gli slot delle 18.45 e delle 21.00. Non è una gara una tantum, ma si gioca ogni tre giorni a certe temperature: è a rischio l’incolumità dei calciatori e, considerando anche l’intensità delle partite, non sarebbe certo l’ideale giocare prima delle 18.45".
 

Sezione: ALTRE NOTIZIE / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 19:30
Autore: Manuel Panza / Twitter: @manuel_panza
Vedi letture
Print