Sulle colonne della Gazzetta dello Sport, l'ex direttore sportivo del Bari Giorgio Perinetti ha parlato dei playoff di Serie C e l'imprevedibilità di queste sfide: "Sto seguendo con grande interesse questi stranissimi play-off. Difficile azzardare pronostici, visto l’intreccio delle sfide tra protagoniste di tre gironi. Inoltre c’è l’incognita dei tre mesi di stop. Tutte potrebbero diventare rivali temibili quanto imprevedibili".

Poi sul campionato del Bari continua: "Quella di Vivarini è squadra di spessore e, particolare non da poco, può vantare una rosa ampia. Potrebbero rivelarsi fattori determinanti nell’ambito di partite secche. Unitamente alla preparazione psicofisica. I biancorossi fin dall’inizio della stagione sanno bene che hanno un solo obiettivo: la promozione. In sostanza sono abituati all’idea. I tifosi? Gli spalti vuoti costituiscono un handicap per il Bari. Il pubblico, quel pubblico, spinge al massimo. Ma tale vantaggio, paradossalmente, avrebbe potuto anche diventare un’arma a doppio taglio e caricare i protagonisti di eccessive responsabilità".

Sezione: BARI / Data: Mer 01 luglio 2020 alle 11:00
Autore: Davide Abrescia
Vedi letture
Print