Domenica riparte il campionato di Serie D e ricomincia anche la lotta tra i bomber, a suon di gol. Tra chi ha cambiato maglia, come Denis Stracqualursi che ha firmato con il Fasano, e chi in Puglia è arrivato nelle scorse ore, Guido Ezequiel Abayian, a Taranto. L’Italia aspetta di scoprire Erik Tornros del Nardò, la cui fisicità è stata apprezzata nei due recuperi disputati dai granata: poi l’infortunio, proprio negli ultimi 90’, ma per vederlo esultare l’impressione è che basti poco.

E poi ci sono i bomber “di una vita”, quelli che anche nel primo scorcio stagionale hanno fatto vedere di avere sempre il solito vizio, quello del gol. Mirko Guadalupi è già a quota quattro e con la sua Team Altamura vuole battere ogni tipo di record personale: a meno uno dal capocannoniere Maione del Portici. E nelle parti alte della classifica, a tre reti, ci sono anche Lattanzio del Bitonto, Rodriguez del Casarano, Prinari dell’Andria, Croce dell’Altamura, insomma le certezze, un promettente giovane come Caputo del Nardò e quel Palazzo che a Brindisi temono (e probabilmente dovranno farsene una ragione) di perdere viste le numerose voci di mercato. Storie di bomber, intrecci, gol. Intanto domenica si riparte e lo spettacolo negli ultimi trenta metri è assicurato.

Sezione: FOCUS / Data: Gio 10 dicembre 2020 alle 09:20
Autore: Dennis Magrì / Twitter: @magriden
Vedi letture
Print