Antonio Magrì, presidente della Virtus Francavilla, ha commentato così il pareggio contro il Catanzaro: “È un punto guadagnato, che muove la classifica in un momento tutt’altro fortunato che noi, contro una squadra costruita per vincere il campionato. Quando poi non le riesci a vincere, bisogna non perdere le partite. Serviva dare qualità, muovere la classifica e ora non possiamo permetterci di perdere punti”.

È arrivata una risposta dal punto di vista della mentalità?
“Quest’anno abbiamo sbagliato due partite, quella con la Turris e poi quella con la Casertana. In tutte le altre abbiamo dato tutto, c’è stato poco da rimproverare ai ragazzi. A Terni il presidente Bandecchi ci ha fatto i complimenti, anche contro le big riusciamo a tenere il campo. Testa bassa e pedalare, dobbiamo andare avanti così. E se abbiamo tutti gli effettivi poi è ancora meglio: oggi con Vazquez in campo è stata tutta un’altra cosa”.

La prestazione di oggi?
“Abbiamo fatto un buon primo tempo, abbiamo costruito più di loro e siamo stati puniti sull’unica palla inattiva. Nella ripresa abbiamo sofferto i primi 20-30’, poi i cambi hanno dato freschezza in un periodo in cui l’80% della rosa ha fatto tre gare in una settimana”.

Quanto mancano i tifosi?
"Se tornerà il pubblico negli stadi, noi possiamo fare ancora meglio. Ricordiamo che questo è stato il nostro fortino negli anni e secondo me in questa stagione avremmo potuto raccogliere qualche punto in più".

Sul futuro del campionato ci sono novità?
"Io in questo momento dico che, continuare così, ha poco senso. Fermerei il campionato per qualche mese e allungherei di nuovo la stagione fino a luglio/agosto. Anche perché in primavera la situazione, al di là dei possibili vaccini, la situazione dovrebbe migliorare. Tornerebbero gli incassi con i tifosi, gli sponsor e tutto il resto. Poi è chiaro che si deciderà tutto insieme...".

Calabro ha detto che non c'è la sua foto nei corridoi.
"Preferisco non esprimermi. Sono aspetti relativi ad un tempo ormai passato. Sapete tutti che ci sono stati degli episodi poco felici tra di noi a inizio campionato e mi dispiace per questo. Mi dispiace per questo, io ho sempre grande rispetto per chi dà tanto alla mia società. Ma anche noi abbiamo dato tanto. Non ho creato io la situazione".

Sezione: FRANCAVILLA / Data: Dom 15 novembre 2020 alle 20:06
Autore: Dennis Magrì / Twitter: @magriden
Vedi letture
Print