Dalla sala stampa Sergio Vantaggiato, il Direttore Corvino presenta il nuovo bomber giallorossi Massimo Coda.

Prende la parola il Direttore Corvino: “Massimo è stato il nostro primo acquisto in un reparto in cui c’erano pochi giocatori. La scelta su di lui è stata mirata. Ritenevamo di partire proprio da lui”

Parla il nuovo acquisto del Lecce Massimo Coda

Perché hai scelto proprio il Lecce?

“La mia scelta è stata il Direttore. Il Direttore ha fatto la storia del calcio e la fa ancora. Volevo una piazza calorosa ed importante. Sono felice di essere qui”

Quanta voglia hai di tornare ai numeri degli altri anni?

“Lo scorso anno fa storia a se. Voglio tornare ad essere importante e a fare felici i miei nuovi tifosi”

Quanto sarà difficile la Serie B?

“Quest’anno sarà importante avere una linea difensiva importante. Ci saranno tanti momenti difficili da affrontare. Davanti abbiamo una bella struttura, se tutti riusciamo ad avere una giusta mentalità faremo bene”

Come è stato l’impatto con i nuovi compagni? Perché la numero nove?

“L’impatto è stato buono. Certo in periodo di mercato ci sono tanti cambiamenti. La 9 è la mia maglia e cerco di prenderla sempre”

Quali sono state le impressioni dalla prima amichevole?

“Quando ci sono giocatori di qualità come Falco è facile riuscire a fare gol. Nell’amichevole ho avuto modo di migliorare i meccanismi con i compagni”

Come ti trovi nel 4-3-3?

“Il 4-3-3 non è la prima volta. L’ho fatto a Benevento e a Salerno. È un ruolo dove devi sacrificarti. Il mister è una persona seria e motivata, ha voglia di fare bene. Dobbiamo seguirlo per entrare nella sua idea tattica. Piace far parte della manovra e questo può comportare un dispendio di energie. Questo potrebbe togliermi un po’ di lucidità. La forma fisica mi aiuterà per fare tutte e due le fasi”

Quanto conta il calore della tifoseria e quanto mancherà in campionato?

“La mia scelta è stata anche per questo. Quando hai una squadra calorosa, è sempre bello giocare. L’assenza dei tifosi può penalizzare inizialmente. Dobbiamo superarla fino a quando non ci sarà la riapertura”

Sezione: LECCE / Data: Mar 15 settembre 2020 alle 11:41
Autore: Stefano Sozzo / Twitter: @stesozzo
Vedi letture
Print