Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce, a La Gazzetta dello Sport ha commentato così lo stop ai campionati imposto dal Governo: “Opportuna e giustissima la sospensione dei campionati, perché il bene supremo è la salute: è stato necessario, però, un apposito decreto della presidenza del Consiglio. Malagò ha compiuto il passo più importante, al quale doveva seguire un nuovo DPCM, per superare evidenti contrasti. D’altra parte, Figc e Lega non avevano competenza per materia, cioè la salute pubblica. E, alla base, esisteva un contrasto oggettivo tra l’ultimo DPCM e le decisioni assunte dai vari governatori regionali”.

Il campionato è concluso? Questa la risposta del numero uno giallorosso: “Non credo e non lo spero, perché significherebbe non essere riusciti a opporsi al coronavirus. Comunque, nel caso, si tratterebbe di un campionato non concluso, quindi bisognerebbe rigiocarlo. Mi auguro, però, che l’Italia superi questo momento durissimo e si rimetta in moto anche lo sport”.

Sezione: LECCE / Data: Mar 10 marzo 2020 alle 09:30
Autore: Redazione TCP / Twitter: @redazionetcp
Vedi letture
Print