Finisce con un pareggio per 1-1 il derby pugliese tra Fidelis Andria e Bitonto. Poco prima della fine della prima frazione di gara, al “Degli Ulivi”, passano in vantaggio gli ospiti con la rete dell’ex Lattanzio. Al cinquantasettesimo del secondo tempo, poi, Figliolia accorcia le distanze.

I padroni di casa si schierano in campo con un 3-4-1-2: Anatrella tra i pali, Clemente, Fontana e Venturini a comporre il tridente difensivo. Pelliccia e Avantaggiato sugli esterni con Manzo e Dipinto ad agire nella zona centrale del campo. In avanti Cerone dietro la coppia Prinari – Figliolia.

Il Bitonto Calcio, guidato in panchina da mister Anaclerio, vice dello squalificato Loseto, risponde con un 4-3-3. Il solito Figliola in porta, difesa a quattro con Di Modugno e Nannola sulle fasce e Colella e Biason al centro. Capece perno di centrocampo affiancato da Mariani e Montinaro, prima del tridente d’attacco composto da Palazzo, Lattanzio e Taurino.

La Fidelis Andria parte subito con il piede giusto e, dopo soli venti secondi, si rende pericolosa con un tiro di Avantaggiato, che costringe l’estremo difensore neroverde Figliola a concedere ai padroni di casa il primo corner di giornata. Le due squadre continuano a studiarsi e a cercare gli spazi opportuni per potersi rendere offensive. Al 23’ ci prova il Bitonto con la punizione da posizione interessante affidata a Montinaro: il centrocampista neroverde inquadra la porta difesa da Anatrella, ma il numero uno dei federiciani riesce a gestire la minaccia senza grossi problemi.

Esattamente venti minuti dopo arriva l’occasione che cambia il parziale della gara, fino ad allora fermo sullo zero a zero: Lattanzio è abile a sfruttare un rimpallo favorevole e a sorprendere il portiere andriese portando in vantaggio i leoncelli. Al 47’ Cerone prova ad accorciare le distanze con un calcio di punizione, che tuttavia finisce a pochi centimetri dalla porta difesa di Figliola.

Comincia il secondo tempo e Nannola crea la prima azione pericolosa: al 3’ si accentra palla al piede e prova ad inquadrare la porta, ma Anatrella respinge in corner. All’ottavo minuto doppio cambio per la Fidelis: dentro Benvenga al posto di Clemente e Cristaldi al posto di Prinari. Al 12’ il biancoazzurri trovano il pareggio: Figliolia supera la difesa neroverde e spiazza l’impotente Figliola. Quattordici minuti dopo, Cerone tenta il raddoppio con una conclusione dai trenta metri verso la porta protetta da Figliola, però la palla termina abbondantemente fuori.

Al 43’ sostituzioni tra under per il Bitonto: fuori Mariani e Nannola e dentro Piarulli e Passaro. Ultimo brivido di giornata al 48’ – in pieno recupero – con il neo entrato Esposito che punta la porta di Anatrella e prova a calciare senza però inquadrare lo specchio difeso dal portiere andriese.

FIDELIS ANDRIA (3-4-1-2): Anatrella; Clemente, Fontana, Venturini; Pelliccia, Manzo, Dipinto, Avantaggiato; Prinari, Cerone, Figliolia. All.: Panarelli

U.S. BITONTO (4-3-3): Figliola; Di Modugno, Biason, Colella, Nannola; Mariani, Capece, Montinaro; Palazzo, Lattanzio, Taurino. All.: Anaclerio (vice dello squalificato Loseto, ndr).

MARCATORI: 43' pt Lattanzio (BIT), 12' st Figliolia (FA),

AMMONITI: Venturini (FA); Montinaro, Palazzo, Lattanzio, Mariani, Colella (BIT).

RECUPERO: 3’ pt; 5’ st.

TERNA ARBITRALE: sig. Saverio Esposito (Ercolano), coadiuvato dagli assistenti Francesco Longobardi (Castellamare di Stabia) e Pietro Ambrosino (Torre del Greco).

Sezione: BITONTO / Data: Dom 21 febbraio 2021 alle 16:45
Autore: Massimiliano Dilettuso
Vedi letture
Print