Il Casarano in scioltezza vince tra le mura amiche contro il Portici per 4-0 grazie alla tripletta di Santoro e al gol di Rodriguez, cubano in gol al ritorno in campo dopo tre panchine di seguito. È dunque conferma della vetta per il Casarano, mentre gli ospiti rimangono al difesa peggiore del girone e rimangono in zona play-out a quota 15.

Feola per i padroni di casa conferma il 4-3-1-2 che vede la novità Pitarresi tra i pali, Mattera far rifiatare Figliomeni in difesa e Argento partire dal 1’ nella linea di centrocampo a tre. In attacco spazio a Mincica dietro le punte Santoro e Rodriguez, questo titolare dopo tre panchine di seguito. Per gli ospiti è invece consueto 3-5-2 con l’unica novità rappresentata da Nacci al centro del campo. Per i restanti dieci-undicesimi sono gli stessi della gara in Campania contro il Francavilla di tre giorni fa.

Incredibile inizio di gara in campo con Schaeper che in due occasioni esce dall’area di competenza e allontana la sfera, sulla seconda però la sfera giunge sui piedi di Feola che dai 25 metri a porta sguarnita colpisce il palo! Al minuto 4’ è altra occasione per il Casarano con un calcio di punizione di Rodriguez che si spegne sul fondo. Una manciata di secondi dopo Argento arriva in area e serve a supporto Rodriguez che di prima intenzione calcia ampiamente al lato. Al minuto 5’ è errore anche da parte dell’estremo difensore del Casarano, Pitarresi, che attrae l’attenzione in pressing di Prisco e rinvia sulle gambe dell’attaccante che con il tacco vede la palla spegnersi di pochissimo dietro la porta. Dopo tanti tentativi al minuto 8’ Bruno sventaglia per Mincica che controlla, raggira De Luca e crossa sul secondo palo dove Santoro tutto solo di prima intenzione con il piattone insacca alle spalle di Schaeper. Al minuto 11’ un calcio di punizione dalla destra di Nappo viene raccolto sul secondo palo da Arpino che controlla e calcia trovando però la deviazione che fa terminare il pallone sul fondo. Al quarto d’ora di gioco si ripete il copione del gol con Mincica che crossa sul secondo palo per Santoro che in questo caso di testa manca lo specchio della porta. Al 22esimo è altra grande occasione per il Casarano con Rodriguez che servito da Bruno da fuori area calcia e trova la risposta ottima di Schaeper che in tuffo allontana lateralmente. Al 27’ Mattera spalleggia con un avversario, si libera dello stesso e a 30’ metri dalla porta conclude con la palla che termina abbondantemente al lato. Due minuti più tardi su schema di punizione Mincica serve Rodriguez che a botta sicura trova il miracolo di Schaeper. Al 34’ Feola servito sulla corsia di destra arriva sul fondo e serve sul primo palo Rodriguez che di prima spara alto. La prima occasione porticiese si annovera al 37esimo quando Nappo crossa al centro per Prisco che colpisce il pallone lievemente, permettendo l’intervento in presa facile di Pitarresi. Al minuto 43’ Mincica su punizione batte sul primo palo, sulla sfera si imbatte Prisco che con il piede per poco non infila la sfera nella propria porta: il gioco viene poi fermato per un fallo in attacco di Bruno.

Dopo i primi cinque giri di lancetta due disattenzioni regalano il gol del raddoppio del Casarano, con un cross di Rodriguez che vede sia Schaeper che Arpino non raccogliere la sfera premiando dunque il tapin vincente a porta sguarnita di Santoro. All’ottavo arriva subito la reazione degli ospiti con un corner che viene raccolto da Prisco che di testa trova lo specchio ma al contempo l’intervento di Pitarresi. Al quarto d’ora arriva il primo grande acuto del Portici con Nappo che dai 25 metri su punizione centra la traversa. Al 21esimo è doppia chance Casarano in ripartenza con Mincica che serve al centro Santoro il quale calcia in due occasioni ed in entrambe non trova il gol facendosi ipnotizzare da Schaeper. Poco dopo una sventagliata di Bruno trova l’intervento di testa di Donnarumma che erroneamente serve Rodriguez tutto solo in area che con un tocco sigla il 3-0. Il Casarano dilaga al 25esimo quando un errore in disimpegno della difesa del Portici permette a Santoro di recuperare la sfera in area superare il portiere e siglare in rete. Al minuto 38’ Galfano si libera di un paio di avversari e una volta giunto a tu per tu con Schaeper si fa ipnotizzare. Dopo una lunga girandola di cambi che hanno visto 5 sostituzioni per parte la gara termina sul 4-0 per i locali.

CASARANO-PORTICI 4-0: 8’ pt- 7’-25’ st Santoro (C),  22’ st Rodriguez (C),

CASARANO (4-3-1-2): Pitarresi; Pagliai (39’ st D’Andria), Mattera (40’ st Lobjanidze), Longhi, Quacquarelli; Feola, Bruno (28’ st Atteo), Argento; Mincica (34’ st Galfano), Rodriguez (24’ st Favetta), Santoro.  A disp.: Guido, De Masi, Figliomeni, D'Ancona. All.: Feola.

PORTICI (3-5-2): Schaeper; Bisceglia, Arpino, Donnarumma; Marigliano (13’ st Grieco), Nappo, Illuminato (16’ Del Gaudio), Nacci (13’ st Conte), Guadagni (16’ D’Acunto); De Luca, Prisco (23’ st Cassitto). A disp.: Spina, Petrosino, La Faci, Di Lorenzo, Cassitto. All.: Panico.

ARBITRO: Fabrizio Romandino della sezione di Palermo.

Ammoniti: Marigliano (P), Quacquarelli (C). 

Espulsi: -.

Note: gara disputata a porte chiuse in ottemperanza delle normative anti covid-19.

Angoli: 3-2. Rec.: 0’ pt, 4’ st.

Sezione: CASARANO / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 16:25
Autore: Simone Cataldo / Twitter: @SimoneCataldo12
Vedi letture
Print