Il diesse del Casarano Marcello Pitino, ai microfoni di TUTTOcalcioPUGLIA.com, ha parlato del futuro del club rossazzurro, analizzando diversi aspetti riguardanti il mercato e la composizione del prossimo staff tecnico delle serpi.

“Fino al 30 giugno sarò io il diesse del Casarano. Ho rispetto per coloro che mi han permesso di lavorare in questo ambiente, e non c’è bisogno della mia opinione per spiegare il livello della gente che circonda la società, e soprattutto qual è la sua credibilità. Sono grato di farne parte, e credo che negli ultimi due anni abbiamo permesso al club di far un passo verso l’alto molto importante. Non voglio discutere l’operato di quanto fatto dalla società precedente, ma credo che sia stato fatto un grande salto di qualità e in particolar modo di visibilità. Abbiamo consolidato dei rapporti e ottenuto il rispetto di tutti in questo mondo, dunque per me è importante sapere di aver lasciato qualcosa di positivo al club”.

Ad oggi una permanenza parziale.  In tema calciomercato, vi sono alcuni profili come quelli di Mattera e Mincica che, a detta dei loro procuratori, potrebbero dire addio per approdare tra i professionisti in virtù delle diverse offerte ricevute: “Io sono in contatto con gli agenti tutti i gironi. Penso che con Mattera non ci siano problemi, perché con lui c’è un accordo biennale. Può succedere di tutto nel calcio, ma ad oggi il contratto lo lega per un altro anno al Casarano. Con Mincica esiste un rapporto umano, che va oltre a quelli che sono gli ambiti agonistici. Lui ha anche instaurato un certo rapporto con la città. Sono calciatori che hanno fatto bene, perciò è giusto che siano desiderati da altri club. Lo stesso discorso vale per la nostra società, la quale potrebbe mettere nel mirino calciatori che tanto bene han fatto nella stagione appena conclusasi.  Dal momento in cui la filosofia della società è l’onesta e la correttezza, stiamo aspettando di avere delle novità per capire chi potrà far parte del Casarano nella prossima stagione. Mi esprimo in questa maniera perché conosco bene la società. I ragazzi penso che siano stati bene a Casarano, e sicuramente la loro priorità sarà rimanere con in dosso la casacca rossazzurra".

Nuova annata, nuova fascia under. Nella prossima stagione saranno protagonisti anche i 2002: “Noi per quanto concerne i ragazzi classe ’02 abbiamo investito molto in occasione della scorsa sessione di mercato estiva, soprattutto con la formazione juoniores. In questo giovane organico erano stati inseriti degli elementi interessanti in vista delle annate future, inoltre rispetto a due anni fa quando avevamo poco da proporre alla prima squadra, quest’anno la società avrà modo di poter valutare alcuni calciatori come D’Andria e Buongiorno che già nel corso dello scorso anno hanno preso parte al ritiro pre-campionato”.

Rimanendo sul tema giovani, Lobjanidze e Cianci potrebbero essere due giocatori da riconfermare per la prossima stagione: “Luka viene da un infortunio grave, lo stiamo curando e piano piano grazie alla riabilitazione si sta riprendendo. Credo che non ci siano problemi da parte del ragazzo di rimanere con noi, anche perché lui nella sfortuna è stato fortunato, guarendo dall’infortunio nel corso del periodo di lockdown. È rimasto fermo lui, come tutti gli altri, e probabilmente sarà pronto per la seconda parte del mese di settembre, data in cui dovrebbero riprendere i campionati. Per quanto concerne Cianci si tratta di un discorso differente, perché lui era della Virtus Francavilla e aveva deciso di rescindere il proprio contratto con gli imperiali. Credo che adesso per fare dei progetti sia presto. Ovvio è, che conoscendoli da tempo e dopo aver investito su di loro, sarebbe un vantaggio confermarli in rosa. Al momento bisogna capire anche il futuro della guida tecnica, per poi stilare un programma. Se la società non ha chiaro quale sarà il prossimo direttore sportivo o allenatore, non potrà mai cominciare a pensare al futuro della rosa. La fortuna per il Casarano è legata al fatto che questa società continuerà a investire nel calcio, nonostante le difficoltà evidenti presentatesi in questo periodo”.

Sezione: CASARANO / Data: Ven 26 giugno 2020 alle 15:00
Autore: Simone Cataldo / Twitter: @@SimoneCataldo12
Vedi letture
Print