Se questo è solo l'inizio, la speranza è quella che ci sia un degno lieto fine. E ce lo auguriamo per il bene del calcio pugliese, capace di riportare tre squadre in Serie B a distanza di tantissimi anni: lo scorso anno il Foggia, questa volta il Lecce.

Questo antipasto pre-estivo, però, è un boccone amaro per diverse compagini. Il Bari rischia seriamente di non iscriversi al campionato, il Bisceglie di farlo ma giocando lontano dalle mura amiche poiché i lavori al 'Ventura' non sono ancora iniziati. Ad Andria i soci Lotito e Montemurro non se le mandano a dire tramite social, con il primo che recrimina al secondo di non aver versato i soldi della ricapitalizzazione e con l'attuale numero uno biancazzurro che risponde di aver sempre fatto di tutto per il club, anche più del dovuto. E poi c'è il Foggia che, è bene non dimenticare, in vista del prossimo campionato dovrebbe subire una pesantissima penalizzazione a causa del caso ormai noto legato ai pagamenti in nero degli stipendi.

Le uniche tre squadre a livello professionistico che sembrano vivere con serenità sono Lecce, Monopoli e Virtus Francavilla, tre società che stanno già programmando l'annata che verrà da settimane. Mentre la Puglia sembra essere vittima di un vero e proprio terremoto calcistico.

Sezione: FOCUS / Data: Lun 11 giugno 2018 alle 17:00
Autore: Dennis Magrì / Twitter: @MagriDen
Vedi letture
Print