Leo Perez commenta il pareggio della sua Virtus Francavilla contro il Teramo (1-1): "Bisogna capire i momenti e le situazioni: è più importante la squadra dell'obiettivo personale. Mi sono arrabbiato molto nel primo tempo, avevamo fatto benissimo contro una squadra forte. È un grande rammarico non portare a casa la vittoria, anche se nel contesto finale il pareggio è il risultato più giusto. Ci sono state due o tre situazioni nelle quali ero solo in area: di occasioni pulite per fare gol ne arrivano veramente poche, non ci lamentiamo però, perché conta la Virtus. Conta solo fare punti per ottenere il risultato, poi viene il resto. Vazquez? È mancato a lungo e la differenza si vede, senza nulla togliere agli altri. C'è un peso diverso davanti e si vede. Io troppo lontano dalla porta? È un momento particolare, nel quale bisogna più aiutare che fare gol. Mi penalizza questo, forse, ma fa parte di un momento non positivo in generale. Il primo tempo? Mi sono arrabbiato, ci sono situazioni che vanno chiuse, sfruttate. Poteva essere la svolta, che arriverà solo con i tre punti e domenica abbiamo bisogno di fare un'altra prestazione enorme. Io leader? Cerco di aiutare, di dare dei consigli nella maniera più giusta possibile. Abbiamo tutti ragazzi validi, che hanno bisogno di essere indirizzati, c'è un ambiente sereno alle nostre spalle".

Sezione: FRANCAVILLA / Data: Dom 29 novembre 2020 alle 17:22
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print