Intervenuto nel corso di Tribuna Centrale, trasmissione andata in onda su Antenna Sud, il presidente del Bisceglie Nicola Canonico ha espresso la sua sulla questione relativa alla quarta promossa in B: "Se si decide di bloccare il campionato e di non disputare le ultime giornate dello stesso, non si comprende in che modo poi si potesse votare per la disputa dei playoff. Considerando anche che solo 16 delle 28 squadre aventi diritto ai playoff si sono dette favorevoli agli stessi playoff. La cosa corretta, dal punto di vista delle norme federali, è il diritto acquisito dal merito sportivo, dato dal rapporto tra punti fatti e partite giocate. Il coefficiente, purtroppo, penalizza il Bari rispetto al Carpi e rispetto alla Reggiana. L'alternativa era il sorteggio ed era francamente opinabile". 

Poi, una battuta finale sul suo futuro, apparentemente sempre più lontano da Bisceglie"Aspettiamo che la Figc decida. Voglio prima concludere questa stagione, poi pensare al futuro. Attualmente sono il presidente del Bisceglie, al momento giusto valuterò il da farsi e sceglierò se rimanere o meno nel calcio. Per qualunque annuncio, ci sono le conferenze stampa". 

Sezione: BISCEGLIE / Data: Gio 14 maggio 2020 alle 15:15
Autore: Antonio Bellacicco
Vedi letture
Print