Nicola Ragno contento della prova, meno del pareggio. Così il tecnico del Bitonto in mixed zone a Brindisi: “Un allenatore può trasmettere tanto ma ci sono partite in cui i giocatori devono metterci il loro. Sono molto arrabbiato: non è possibile gestire dei palloni in questa maniera e prendere gol sui soliti errori.  Ci manca la furbizia. In settimana lavoriamo molto ed infatti abbiamo gestito benissimo fino all’87esimo minuto, se avessimo gestito meglio anche gli ultimi minuti avremmo ottenuto una grande vittoria su un campo difficile. Adesso non possiamo guardare la classifica, l’obiettivo è cercare di guardare noi stessi e migliorare i nostri difetti: abbiamo l’obbligo di vincere, ma è necessario lavorare ancora di più". Capitolo infortuni: “Ci sono almeno una decina di infortunati che non abbiamo ancora potuto utilizzare come si deve. Oggi Pozzebon è entrato dopo due mesi, abbiamo Genchi e Taurino out. Cerchiamo di mettere la migliore formazione ogni domenica ma non è sempre semplice. Abbiamo lasciato tanti punti per strada che non sono tanto merito degli altri, ma demeriti nostri”.

Sezione: BITONTO / Data: Dom 10 gennaio 2021 alle 18:39 / Fonte: Massimiliano Dilettuso
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print