Il Casarano tra le ostiche mura del “Vito Curlo” non va oltre il 2-2 contro il Fasano. Rossazzurri che hanno dovuto fare i conti con la reazione del Fasano nella ripresa il quale a dieci della fine erano addirittura in vantaggio e stavano sfiorando l’impresa. Per i padroni di casa i gol sono di Lopez e Melillo, per gli ospiti le reti sono state siglate da Rodriguez e Figliomeni.

Costantini lancia i suoi con il 3-4-1-2 con Pontet in porta e De Miranda in difesa, quest’ultimo che vince il dubbio della vigilia con Urquiza. Sulla corsia di sinistra novità Gille, mentre al centro del campo conferma per il classe ’03 Amoruso. Nessuna sorpresa in attacco con Dambros e Dellino. Dal canto opposto Feola lancia la stessa formazione che pochi giorni fa aveva calato il poker al Portici.

Nel corso della prima frazione sono gli ospiti a trovare il primo interessante guizzo al minuto 2’ con una conclusione da fuori di Santoro che insidia i pochi presenti sugli spalti, non però Pontet che accompagna con lo sguardo la sfera sul fondo. Al quinto Mincica da dimostrazione del suo estro, parte dalla sinistra e si accentra toccando poi centralmente dove si inserisce Argento che di testa colpisce bene ma centrale con la palla che è facile preda dell’estremo difensore biancazzurro. Il buon inizio rossazzurro per poco non diviene vano al minuto 12’ quando su schema da punizione Melillo trova Lopez Petruzzi che in area con il piattone al volo calcia colpendo il palo: grande lucidità di Pitarresi che interviene con la manona e poi si aiuta con il legno. Al 17esimo errore in disimpegno di Quacquarelli che spazza sui piedi di Amoruso il quale all’altezza del vertice destro dell’area di rigore calcia vedendo la sfera sorvolare la traversa di circa un metro. Al minuto 20’ il Casarano si fa rivedere nell’area dei locali, con la difesa del Fasano che allontana la sfera su battuta d’angolo, sulla mina vagante si avventa Feola che di prima colpisce con la fronte ma non trova il tapin vincente a pochissimi metri dalla porta avversaria. Dopo un netto equilibrio tattico che si vede sul terreno di gioco sessanta secondi prima della mezz’ora Mincica serve Argento che da fuori area trova il suggerimento di esterno piede per Rodriguez il quale incrocia con il mancino e con l’ausilio di un errore di Pontet trova il gol che vale lo 0-1. Al 36esimo è reazione dei padroni di casa, i quali al termine di una manovra insistita vedono Quacquarelli pulire l’area dal pericolo con un lancio poco pulito che termina tra i piedi di Melillo che dal limite dell’area conclude di prima intensione vedendo la sfera uscire di pochissimo al lato! Quattro giri di lancetta più tardi lo stesso Melillo su una punizione dai trenta metri indirizza bene la sfera ma la forza del pallone non è delle migliori, favorendo dunque l’intervento in presa di Pitarresi. Poco dopo l’assegnazione dell’extra time il Casarano va vicinissimo al raddoppio con una sventagliata verticale di Argento che viene raccolta da Mincica, il 10 in area a tu per tu con Pontet ci prova con il tocco sotto ma trova una grande opposizione del portiere argentino che rimane in piedi e dice no al rossazzurro. Il Fasano tenta di ripartire poco dopo ma il ribaltamento non si ricapitola e termina la prima frazione.

Secondo tempo che si scrosta dagli equilibri al minuto 51’ con De Miranda che serve Camara per vie orizzontali favorendo l’intromissione nel giro palla di Santoro che recupera all’interno dell’area e calcia trovando l’opposizione di Pontet. Al minuto 57’ Bernardini si mette in proprio liberandosi di due avversari in dribbling, giunge a trenta metri dalla porta difesa da Pitarresi e conclude senza però trovare lo specchio della porta. Una manciata di secondi più tardi Pontet per battere velocemente la rimessa dal fondo serve erroneamente Rodriguez il quale all’altezza del vertice destro dell’area conclude a giro sul secondo palo senza essere fortunato, causa anche una deviazione avversaria. Al minuto 62’, un minuto dopo il suo ingresso, Giuseppe Lopez dalla sinistra trova un gioiello vero e proprio che vale il momentaneo 1-1: cross al centro, la palla viene indirizzata dall’argentino in maniera errata e ciò favorisce l’ingresso della sfera in porta. La reazione del Casarano non si fa attendere con l’occasionissima per Feola al minuto 65’, il quale su battuta d’angolo vede la palla arrivargli sulla fronte, sorpreso non riesce a ruotare il colpo e la palla arriva centralmente tra le mani di Pontet. Sei minuti dopo Rodriguez riceve a mezza altezza al limite dell’area e prova la girata al volo ma la palla termina altissima. Al minuto 74’ fase è ripartenza Fasano con il Casarano che sbaglia un paio di uscite sul pallone favorendo il suggerimento filtrante di Gentile per Melillo, quest’ultimo duella con Longhi e dal limite dell’area conclude ad incrociare trovando il gol che vale il vantaggio. Dopo diversi attacchi poco efficaci, al minuto 82’ entra Figliomeni ed è punizione Casarano, con Pagliai che raccoglie una sfera da dietro e calcia colpendo il palo, sulla mina vagante si avventa proprio il neo-entrato ex Catanzaro che a porta sguarnita insacca in rete. Il Casarano insiste nel finale e la grande occasione capita sui piedi di Favetta, il quale nel primo minuto di recupero ci prova dalla trequarti trovando la grande risposta con intervento plastico di Pontet.

FASANO-CASARANO 2-2: 29’ Rodriguez (C), 62’ Lopez (F), 74’ Melillo (F), 82’ Figliomeni (C).

FASANO (3-4-1-2): Pontet; Camara, Lopez Petruzzi, De Miranda; Bernardini (88’ Difino), Urruty (93’ Urquiza), Amoruso, Gille (46’ Losavio); Melillo; Dambros (60’ Lopez), Dellino (55’ Gentile). A disp.: Suma, Brescia, Maffini, Trovè. All.: Costantini.

CASARANO (4-3-1-2): Pitareresi; Quacquarelli, Longhi, Mattera, Pagliai (88’ Lobjanidze); Feola, Bruno, Argento (79’ Tascone); Mincica (81’ Figliomeni); Santoro (73’ Favetta), Rodriguez. A disp.: Guido, Atteo, Galfano, De Vitis, D'Andria. All.: Feola.

ARBITRO: Domenico Castellone della sezione di Napoli

Ammoniti: Mattera (C), De Miranda (F), Feola (C), Losavio (F)

Espulsi: -.

Note: gara disputata a porte chiuse in ottemperanza alle normative anti covid-19.

Angoli: 4-5. Rec.: 1’ pt, 4’ st.

Sezione: CASARANO / Data: Dom 28 febbraio 2021 alle 16:30
Autore: Simone Cataldo / Twitter: @SimoneCataldo12
Vedi letture
Print