Al termine di un periodo lungo oltre un mese il Casarano si appresta a tornare in campo nel corso della giornata di domenica. Al “Giovanni Paolo II” di Nardò nel giorno festivo per antonomasia nel Belpaese, lo start è fissato per ore 14:30. Sarà dunque un ritorno sul rettangolo verde di gioco che si attendeva da tempo, difatti sia i neretini che le serpi non calcano il terreno dal lontano 18 ottobre. Per entrambe, un mese e tre giorni fa, fu vittoria! I granata tornarono al successo dopo nove mesi contro la Puteolana (1-0), causa le tre sconfitte in altrettante gare di inizio stagione in campionato. I rassazzurri di Vincenzo Feola, invece, portarono a casa i tre punti sul campo del Gravina grazie all’1-3, che vide segnare Mincica e Sansone in apertura e Favetta nel finale. Per l’ex Sampdoria ricordiamo che la marcatura arrivò grazie a una fantastica rete in rovesciata.

Non solo il Nardò di mister Danucci avrà modo di schierare in campo diversi giocatori over recuperati nel mezzo di questo blocco. Quest’ultimi, importanti e punte di diamante della squadra, non compaiono solo tra le fila dei neritini. Difatti, anche Vincenzo Feola ha avuto modo di far rientrare in gruppo giocatori importanti. Parliamo degli infortunati che comparivano nella cartella medica prima del match contro Gravina, e quelli che accusarono dei problemi nei giorni seguenti, ovvero: Tascone, Mincica, Benvenga, Lobjanidze e Pitarresi. Ma il tecnico, dovrà fare a meno di Figliomeni, difensore arrivato tra i proclami di tifosi e addetti ai lavori, causa uno strappo muscolare in allenamento. Conseguenza di quanto accaduto, anche la probabile formazione è cambiata, con Pitarresi che sembrerebbe essere in vantaggio su Guido per la casacca da titolare tra i pali. Linea a quattro sia in difesa che a centrocampo; reparto arretrato che ripartirà con gli under Onda sulla destra e Pedicone sulla sinistra. Centrali di difesa saranno Mattera e Longhi. La corsia mancina avanzata sarà capitanata da Mincica, mentre su quella opposta si destreggerà il fantasista Sansone. Al centro del campo avanza l’idea di veder i due under Tascone e Atteo in coppia, ma non è da escludere lo schieramento di Bruno al posto dell’ex Portici. Il tundem d’attacco verrà guidato da bomber Rodriguez; il tassello vacante vedrà tre punte giocarsi la maglia da titolare, con Negro che dopo esser stato provato da mister Feola nelle ultime sedute di allenamento, è in vantaggio su El Ouazni e Favetta.

La probabile formazione:

CASARANO (4-4-2): Pitarresi, Pedicone, Mattera, Longhi, Onda, Mincica, Tascone, Bruno, Sansone, Negro, Rodriguez. All.: Feola.

Sezione: CASARANO / Data: Sab 21 novembre 2020 alle 16:30
Autore: Simone Cataldo / Twitter: @SimoneCataldo12
Vedi letture
Print