Serve una vittoria per tornare a correre e per rilanciare la corsa alla vetta, in attesa che domenica prossima arrivi al Via del Mare la capolista Empoli. Il Lecce di Corini dopo lo 0-0 contro il Monza e la sosta invernale, durata appena una settimana, torna in campo a Reggio Calabria.

COME CI ARRIVA LA REGGINA - Baroni convoca Menez, ma dovrebbe portare l'ex Milan soltanto in panchina. Non ce la fa German Denis. In avanti Situm, Rivas e Liotti, con Folorunsho (ex Virtus Francavilla) in mediana con compiti di avanzare per cercare il 4-2-3-1 a partita in corso. In difesa Delprato e Di Chiara i terzini, con Loiacono e Cionek al centro.

COME CI ARRIVA IL LECCE - Majer convocato ma non è chiaro se andrà in panchina o in tribuna.Non sarà comunque titolare. Il vero dubbio riguarda Bjorkengren o Listkowski come mezzala sulla sinistra ma è in netto vantaggio il polacco, ancora a caccia del primo gol in Italia. Per il resto tutto come da copione: Adjapong e Zuta (non Calderoni) i terzini, Lucioni con Dermaku (Meccariello in panca) al centro in difesa. In mediana Henderson e Tachtsidis sicuri del posto, ovviamente scelte obbligate davanti: Mancosu dietro a Coda e Stepinski. Falco e Pettinari, in odore di cessione, sono rimasti a casa per «problemini».

LE PROBABILI FORMAZIONI
REGGINA (4-3-3):
Nicolas; Delprato, Loiacono, Cionek, Di Chiara; Bianchi, De Rose, Folorunsho; Situm, Rivas, Liotti. All.: Baroni
LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Adjapong, Dermaku, Lucioni, Zuta; Henderson, Tachtsidis, Listowski; Mancosu; Coda, Stepinski. All.: Corini

Sezione: LECCE / Data: Sab 16 gennaio 2021 alle 08:30
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print