Troppo Forte il Venezia. Segna Forte, il Lecce si arrende al Penzo e rimanda tutto al ritorno, quando basterà un successo con un gol di scarto. Se in campionato i giallorossi espugnarono Venezia, questa volta Corini non ha potuto nulla. Il tecnico ha sofferto molto il gioco dei padroni di casa, partita difensiva, con Dermaku a guidare al fianco di Lucioni. Alla fine, però, il possesso premia i salentini, nonostante nel primo tempo il dato sui tiri fosse di 9-2 per il Venezia. Il Lecce regge per i primi 45', nonostante, questo, al 2' della ripresa il gol di Forte, che tiene bene a bada Hjulmand e scarica violentemente in rete. Zanetti cambia e trova un assetto più equilibrato, Modolo raddoppia ma l'ultimo tocco è di mano e l'arbitro (Marini) annulla. Il Lecce è poca roba là davanti, non riesce a trovare il pari e adesso è costretto a vincere al Via del Mare. Ma è ancora tutto aperto.

Sezione: LECCE / Data: Lun 17 maggio 2021 alle 22:31
Autore: Giuseppe Andriani / Twitter: @peppeandriani
Vedi letture
Print