Casarano e Ginestra. Da un lato un club reduce da una stagione ricca di alti e bassi, dall’altra un tecnico che ha voglia di rimettersi in gioco dopo un’annata non del tutto positiva al timone della Casertana. Un passo indietro, o forse no, quello per l’ex attaccante ed attuale allenatore svincolato, che si appresta a sposare il progetto, seppur ambizioso, relativo a una compagine militante in Serie D. Come nelle storie d’amore più intricate, anche questo matrimonio “sa da fare”. Un intreccio che andrebbe a favorire entrambi le parti: il Casarano è alla ricerca di un tecnico che abbia voglia di fare grandi cose e che li possa riportare tra i professionisti; Ginestra vuole ripartire e far bene, per poter, come detto poc’anzi, rilanciarsi a livello tecnico e personale.

Il tecnico campano, da tempo avvezzo all’utilizzo del 3-5-2, risulterebbe, in termini di progetto tecnico, il più adatto. Infatti, nella stagione appena conclusasi De Candia e Bitetto, i due tecnici che si sono seduti sulla panchina delle serpi, hanno utilizzato rispettivamente il 3-5-2 e il 5-3-2. Il primo seppur con un’ideologia maggiormente offensiva confronto al secondo, non è riuscito a lasciare il segno facendo il salto di categoria – dall’Eccellenza alla Serie D. Il secondo, invece, ha spesso trovato continuità a livello di risultati, risultando però molto sfortunato in occasione di differenti pareggi giunti negli istanti finali, che non hanno fatto altro che influire negativamente sul risultato finale. In merito a tali caratteristiche, Ciro Ginestra potrebbe dunque risultare una via di mezzo tra i due pensieri, tanto da poter trovare la giusta quadratura. Inoltre, un altro fattore molto importante risulterebbe quello relativo alla rosa. Se dovesse arrivare l’ex Bisceglie, in virtù di metodo e di un modulo utilizzato, potrebbe comportare la conferma di gran parte della rosa. Una delle poche note dolenti potrebbe risultare quella relativa a Sasa Mincica, calciatore legato alla piazza salentina, il quale però sarebbe costretto ad adattarsi – ancora una volta – nel ruolo di seconda punta o mezz’ala.

Nel mentre per l’ufficialità della prossima guida tecnica del Casarano si dovranno attendere almeno 48 ore, il club rossazzurro ha salutato Maurizio Dall’Oglio, difensore centrale che dopo l’annata in Eccellenza e quella del ritorno in Serie D, ha firmato un contratto annuale con il Licata, formazione militante nel raggruppamento I. Inoltre, nella giornata di ieri la Lega Nazionale Dilettanti ha ufficializzato le date che segneranno il ritorno in campo delle squadre della quarta divisione italiana. Il 20 settembre si disputerà il primo turno preliminare a gara secca della Coppa Italia Serie D. Per la disputa del primo atto del nuovo campionato di Serie D invece si dovrà attendere la settimana seguente, con domenica 27. Infine, per quanto concerne le formazioni Under 19 – juoniores nazionale – la data stabilita è quella del 10 ottobre.  

Sezione: CASARANO / Data: Sab 11 luglio 2020 alle 15:30
Autore: Simone Cataldo / Twitter: @SimoneCataldo12
Vedi letture
Print