Il Casarano anche quest'oggi non riesce a portare punti in cascina e perde tra le mura amiche (2-3) contro un Lavello in parte rinunciatario ma che offre molto sotto il punto di vista offensivo. Terza sconfitta consecutiva e quinto posto, statistiche che parlano da sole e che fanno chiarezza sul momento dei salentini che non riescono a scacciare i fantasmi di contestazioni e risultati tutt'altro che rassicuranti. A fine gara mister Nevio Orlandi è intervenuto ai nostri microfoni commentando la gara. 

Commento alla gara: "Sono stati gli episodi a deciderla. Nel primo tempo abbiamo avuto diverse opportunità per portare il risultato dalla nostra parte ma siamo stati imprecisi grazie anche anche alle attenzioni della retroguardia avversaria"

Punti di debolezza della squadra: "Dal mio punto di vista credo che sia il momento a farla da padrone, ci sono delle pressioni ed evidentemente non siamo capaci a gestire questo fattore ed al contempo a scrollarcelo di dosso nel momento in cui affrontiamo una nuova gara. Siamo molto contratti e dimostriamo alcune defezioni sotto il punto di vista della lucidità e della continuità, fattori che certamente influiscono sulla nostra sterilità negli ultimi venti metri del campo. Per il resto è difficile entrare nelle dinamiche psicologiche, la testa di ognuno di noi è differente e ogni calciatore gestisce le emozioni differentemente. Questa è sicuramente un'altra componente del nostro gruppo". 

Il messaggio ai tifosi: "Il tifoso in quanto tale vuole solo la vittoria, noi dal nostro canto diamo sempre il massimo e abbiamo l'obbligo di continuare a farlo". 

Sezione: CASARANO / Data: Dom 09 maggio 2021 alle 19:20
Autore: Simone Cataldo / Twitter: @SimoneCataldo12
Vedi letture
Print