Serviva probabilmente una scossa per ritrovare i giusti stimoli. Il 7-0 incassato a Sorrento sembra aver dato una marcia in più al Casarano, che dopo quel maledetto 16 febbraio ha affrontato Foggia e Team Altamura: due derby insidiosi, ma nei quali i rossazzurri non hanno incassato gol e soprattutto hanno raccolto quattro punti.

Un merito che non va dato solo al promettente Rashed Al-Tumi, diciannovenne maltese che in stagione aveva già collezionato altri quattro clean-sheet nelle precedenti dodici partite. Ma anche al tecnico Bitetto, bravo a infondere tranquillità alla squadra anche dopo il tennistico risultato in terra campana e a dare fiducia al suo reparto difensivo. Il successo contro il Foggia, poi, ha fatto la sua parte, rilanciando stimoli e ambizioni.

Sezione: CASARANO / Data: Ven 06 marzo 2020 alle 10:00
Autore: Dennis Magrì / Twitter: @magriden
Vedi letture
Print