La pareggite affligge le compagini di alta classifica. Impattano a reti inviolate, rispettivamente contro ultima e penultima forza del torneo, Foggia e Sorrento: i satanelli non riescono a scardinare la retroguardia di un volenteroso Agropoli, mentre la compagine di Maiuri viene imbrigliata dal Francavilla dell’esperto Lazic. Non ne approfitta il Bitonto, per il quale aumentano i rimpianti: la capolista, avanti di due reti grazie ai guizzi di Turitto e Colella, viene ripresa dal Gladiator che, dal canto suo, trova un insperato 2-2 con le reti di Maraucci e Di Finizio. Sorride soltanto il Cerignola: Rodriguez (doppietta), Longo, Rosania, De Cristofaro e Marotta mandano ko una Fidelis Andria a cui non sono sufficienti Palazzo, Yeboah e Stranges per evitare un umiliante 6-3.

Si spengono pressoché definitivamente le speranze di rimonta di Taranto, Casarano e Fasano. Le prime due impattano a reti inviolate sul green dello “Iacovone”: l’esito della sfida è uno 0-0 che non soddisfa nessuno. I biancazzurri, invece, perdono contro il Nardò: il 2-3 finale siglato da Camarà, viceversa, fa riprendere fiato ai granata, per la prima volta ritrovatisi al di là della zona playout.

Pareggi deludenti per Brindisi e Team Altamura. I biancazzurri giocano bene, ma contro la Nocerina strappano via soltanto un punto, mentre i murgiani, avanti con il solito Guadalupi, non vanno oltre l’1-1 contro la Gelbison. Fa perfino peggio il Gravina, sconfitto clamorosamente in casa dal Grumentum: Mbida e Ficara non evitano il ko, i lucani espugnano il “Vicino” con un rocambolesco 2-3.

Clicca QUI per consultare risultati e classifica del Girone H di Serie D.

Sezione: SERIE D / Data: Lun 13 gennaio 2020 alle 15:45
Autore: Vito Salvatore Di Noi
Vedi letture
Print