Archimede Morleo, calciatore del Casarano, ha parlato ai microfoni della Gazzetta del Mezzogiorno riguardo il brutto periodo che si sta vivendo a causa dell'emergenza coronavirus. Ecco le sue parole: "La squadra è perennemente in contatto, ci sentiamo giornalmente da mattina a sera tramite il nostro gruppo Whatsapp. Questo tiene vivo il legame e ci mantiene uniti comunque, non ci fa staccare la spina".

Sugli allenamenti: "Stiamo lavorando, non possiamo permetterci di farci prendere dalla pigrizia dello stare a casa e della tranquillità dettata dal vivere sempre tra le mura domestiche. Ripresa del campionato? Non sarà facile riattaccare la spina. Per quanto ci si possa preparare, questa sosta la accuseremo tutti e potrà succedere di tutto, come a inizio campionato. Questo periodo influisce sicuramente e chi si farà trovare più pronto fisicamente e psicologicamente, farà la differenza".

Ripartire: "Abbiamo tutti voglia di ripartire, siamo seguiti da uno staff sempre presente, sia tecnico che medico. Ognuno ha il suo programma da seguire, lo staff dà continuamente indicazioni su come procedere".

Playoff: "Mancano otto partite, abbiamo le stesse possibilità di quando abbiamo disputato l'ultima gara, non è cambiato niente. Ripartiremo con un big match con il Bitonto, ci attende un calendario relativamente più semplice ma questa situazione azzera tutto".
 

Sezione: CASARANO / Data: Ven 20 marzo 2020 alle 17:30
Autore: Manuel Panza / Twitter: @manuel_panza
Vedi letture
Print