Il jolly che non ti aspetti, Doudou Mangni, classe ed esperienza a disposizione di Giuseppe Scienza in primi ma anche dei compagni del Monopoli. Il calciatore  in grado di spezzare qualsiasi equilibrio in una partita, una risorsa insostituibile in vista dell'ultima parte di stagione. Di origini senegalesi, ha vissuto un passato calcistico nelle file dell'Atalanta, club in cui ha militato sin dagli inizi della sua carriera. Poi le esperienze tra i professionisti con le casacche di Modena, Latina, Ascoli e Olhanense in Portogallo, avventure che gli hanno consentito di  emergere nel panorama calcistico che conta.

Poi il ritorno a Bergamo club che gli ha consentito di allenarsi solo con la primavera. Mangni voleva di più e quel di più lo ha trovato a Monopoli. L'Atalanta infatti ha scelto di girarlo in prestito ad una società di serie C pronta a fargli calcare i campi del professionismo. I dirigenti pugliesi si sono subito convinti che la scelta fosse quella adeguata anche perché con la giusta preparazione atletica è riuscito in breve tempo a raggiungere gli obiettivi sperati e il gol di Reggio Calabria ne è la consacrazione
Una bella favola con un lieto fine tutto da scrivere, anche se il percorso per arrivare al traguardo desiderato è ancora lungo.

Sezione: FOCUS / Data: Gio 15 marzo 2018 alle 11:35
Autore: Alessandro Chimenti
Vedi letture
Print