Antonio Floro Flores, attaccante ex Bari e Casertana, ha parlato alla Gazzetta del Mezzogiorno della prossima sfida dei biancorossi: "Casertana-Bari è diventato un match di fuoco: nessuno può sbagliare. Entrambe hanno un tratto distintivo nella mia carriera: non si sono concluse come speravo, nonostante abbia ricevuto un affetto commovente dalla gente. I problemi fisici sono stati un freno a volte invalicabile. A Bari c’era un grande potenziale: ottime squadre sia nella prima stagione, sia nella seconda. Sono arrivato a gennaio 2016: partì benissimo, poi mi procurai un grave infortunio muscolare e mancai nel rush finale verso i playoff. Volli, però, fortemente tornare, lavorai sodo, riuscendo a recuperare la migliore condizione. Il tecnico era Fabio Grosso, non mi dette molto spazio: una scelta che rispettai, pur non condividendola".

Sezione: BARI / Data: Gio 19 novembre 2020 alle 12:00
Autore: Stefano Di Bella
Vedi letture
Print